CHI SIAMO

LA NOSTRA CHIESA


Chi siamo


LA CHIESA: UNA GRANDE FAMIGLIA


Le ADI costituiscono una grande famiglia di credenti che sviluppano la loro vita spirituale con la preghiera, il canto comunitario, la meditazione e lo studio della Bibbia e l’azione pratica.


RIUNIONI

Culti: Martedì e Giovedi ore 19:30
Domenica ore 18:00
Riunione del gruppo giovanile
Sabato ore 19:30

LUOGO

Ci troviamo in Via Primo Maggio
N. 9, 00013 Fonte Nuova (RM)

LA NOSTRA MISSIONE

Siamo un gruppo di cristiani desiderosi di tornare alla semplicità e alla potenza del cristianesimo dell’era apostolica, basato esclusivamente sulla Bibbia e sfrondato da tutte le sovrastrutture umane create nei secoli.

LA NOSTRA VISIONE

Ci studiamo di seguire l’insegnamento di tutto l’Evangelo con una vita di consacrazione a Dio e non ammettiamo altri riti che quelli descritti dal Nuovo Testamento.

Ripudiamo ogni spirito settario e ogni polemica con qualsiasi organizzazione religiosa ed abbiamo relazioni fraterne con tutti i c ristiano autentici.


BATTAGLIE E CONQUISTE

Nel passato, credenti appartenenti alle nostre chiese dovettero affrontare persecuzioni e manifestazioni di intolleranza a volte molto pesanti, con arresti, deportazioni, confino, campi di concentramento e chiusura di locali, soprattutto nel ventennio 1935-1955, in cui fu in vigore l’ignominiosa circolare Buffarini-Guidi che metteva al bando il culto evangelico pentecostale, definendolo “contrario all’ordine sociale e nocivo all’integrità fisica e psichica della razza”.

I nostri fratelli, però, non si lasciarono intimorire e, fermi nella fede, trovarono la forza per combattere una lunga e dura battaglia per la libertà religiosa, che portò a una prima vittoria in occasione dell’accoglimento del ricorso al Consiglio di Stato contro il Ministero dell’Interno – Direzione Centrale dei Culti, nella persona del Ministro On. Mario Scelba  e si concluse con il riconoscimento giuridico della nostra associazione di chiese con il D.P.R. 5 dicembre 1959 n. 1349.

Molti anni dopo,  in attuazione del terzo comma dell’Articolo 8 della Costituzione, fu stipulata una Legge d’intesa con lo Stato Italiano (Legge 22 Novembre 1988 n. 517). Oggi possiamo annunciare il messaggio dell’Evangelo nella più piena libertà, senza ingerenze esterne e senza limitazioni di sorta.

LA STORIA DELLA NOSTRA CHIESA

L

a storia della chiesa Evangelica a Fonte Nuova è strettamente legata a quella della frazione di Tor Lupara. Tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60 ci fu una vera e propria migrazione di famiglie da vari paesi della provincia di Teramo a Tor Lupara. Molti venivano da Castelli, località nota per l’industria della ceramica artistica. Proprio a Castelli si era formata una numerosa comunità evangelica di fede pentecostale, dopo il ritorno di alcuni paesani che, emigrati negli U.S.A. nei primi decenni del secolo, erano venuti in contatto con quello che è storicamente conosciuto come il “risveglio pentecostale” tra gli italiani in America.

Questi nostri emigrati, che avevano trovato nell’Evangelo elevazione spirituale, morale e sociale, avevano abbandonato l’ateismo o una religione formale, spesso superstiziosa, per entrare in contatto con la fede autentica in Gesù Cristo vivente, di cui erano diventati gioiosi testimoni, proprio come i cristiani del periodo apostolico. Trasferendosi a Tor Lupara, i credenti evangelici cominciarono a condividere con altri la loro esperienza di fede e a tenere riunioni di culto prima nelle case degli stessi fedeli e poi in qualche locale più spazioso. Uno di questi, un semplice magazzino in Via Palombara Sabina, fu utilizzato per vari anni.

Intanto altri accettavano il Signore Gesù Cristo come personale Salvatore e la comunità cresceva numericamente; così si pensò di comprare o costruire di un locale più grande. Negli anni ’60 fu individuato un terreno e poi edificato uno stabile in via I Maggio all’angolo di via Machiavelli e l’intero piano terra fu acquistato dai fedeli e adibito a locale di culto e servizi accessori per la Chiesa Cristiana Evangelica.

In realtà per parecchi anni ci furono due comunità, in quanto solo una parte dei credenti si trasferì nel locale di via I Maggio, mentre altri rimasero in quello di via Palombara Sabina. Alla fine degli anni ’80, però, i due gruppi decisero di unirsi e così da allora le riunioni della Chiesa Cristiana Evangelica si sono sempre tenute in via I Maggio, anche se il locale è divenuto ormai insufficiente ad accogliere tutti i membri di chiesa, i simpatizzanti e i visitatori. Per risolvere il problema della penuria di posti a sedere e di parcheggi per le auto, si è deciso di costruire un nuovo edificio di culto più adeguato alle esigenze della comunità.
Il nostro scopo non è mai stato e non è quello di fare dei proseliti o di spingere le persone a cambiare religione, ma piuttosto quello di annunciare agli altri il messaggio dell’Evangelo (che significa “buona notizia”), la cui potenza ha trasformato la nostra vita e che continua ad essere, da duemila anni, l’unica risposta risolutiva ai bisogni più profondi della creatura umana. Nel segno dell’espansione della testimonianza evangelica, in ubbidienza al comando del Signore Gesù di annunciare l’Evangelo ad ogni creatura, la chiesa di Fonte Nuova ha dato il via ad altre due stazioni evangelistiche per la diffusione della Parola di Dio: una a Tivoli, in Via Tiburto 74-76, e l’altra a Passo Corese, in Via Quirina 35.