La pietra rotolata


“E dicevano tra di loro: «Chi ci rotolerà la pietra dall’apertura del sepolcro?» Ma, alzati gli occhi, videro che la pietra era stata rotolata …” (Marco 16:3, 4)

Le donne, nonostante avevano dei buoni intenti verso il corpo di Gesù, erano preoccupate dal grosso masso posto a chiusura del sepolcro. L’interrogativo era: chi ci rotolerà la pietra? Il proposito delle donne era buono, ma mancavano le forze, sia per rotolare la pietra sia per andare avanti. Infatti, non si aspettavano che la pietra fosse rimossa e tanto meno che Gesù fosse risorto! I propositi sono buoni quando si ha la fede per realizzarli! Dov’erano finiti i discepoli che avrebbero potuto aiutare le donne? Essi facevano cordoglio e piangevano, erano distrutti dal dolore, tanto da non riuscire a credere che Gesù fosse risuscitato (Marco 6:10, 11). Tuttavia, le donne andarono ugualmente al sepolcro e constatarono che il problema non esisteva. La pietra era stata rotolata da un angelo e Cristo era risorto (Matteo 28:2). Le donne si erano preoccupate inutilmente e i discepoli si erano disperati per nulla! Soltanto quando le donne alzarono gli occhi, videro che la pietra era stata rotolata. L’aiuto viene sempre dall’alto, ma bisogna alzare gli occhi per vederlo (Salmo 121). Forse stai pensando: “Come farò? Cosa mi succederà? Chi mi aiuterà?”. Non disperare, eleva lo sguardo al cielo, poni la tua fede in Cristo, ed anche la tua pietra, qualunque ostacolo essa sia, sarà rotolata!

 

condividi

Articoli Correlati